Pagamento del diritto annuale 2024

Pagamento del diritto annuale 2024

L’art. 8, comma 2, del DM 11 maggio 2001, n. 359, stabilisce che il diritto annuale dovuto dai contribuenti «è versato, in un'unica soluzione, con le modalità previste dal capo III del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, entro il temine previsto per il pagamento del primo acconto di tali imposte. La data ordinaria è quella del 1° luglio 2024, termine ultimo per versare il saldo e il primo acconto delle imposte sui redditi. La scadenza è comunque condizionata dalla proroga concessa ai titolari di partita IVA soggetti all’applicazione degli ISA, forfettari inclusi, alla luce dell’avvio del concordato biennale. Come evidenziato dal MIMIT con la nota pubblicata il 13 giugno, la proroga al 31 luglio 2024 si applica anche al versamento del diritto annuale 2024 per le imprese interessate dal rinvio dei termini di pagamento delle imposte sui redditi. Resta invece ferma la scadenza del 1° luglio 2024 per i contribuenti non interessati dalla proroga.

Per approfondire visitare la pagina diritto-annuale

Ultima modifica
Sab 20 Lug, 2024