Brevetti e marchi

Gli Uffici Brevetti e Marchi delle Camere di Commercio sono competenti a ricevere le domande di brevetto e di registrazione di marchi d´impresa.

Il rilascio dell´attestato di un brevetto e la registrazione di un marchio è tuttavia di competenza dell´Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (U.I.B.M.), che ha sede a Roma presso il Ministero delle Attività Produttive.

L´Ufficio della Camera  svolge la seguente attività:

  • coadiuva, supporta e agevola l´utenza nell´espletamento necessario per la presentazione delle domande e delle eventuali modifiche, avvalendosi anche delle informazioni che pervengono dall´Ufficio Italiano Brevetti e Marchi;
  • provvede alla ricezione delle domande e di ogni atto concernente la modificazione alla domanda originaria, nonché delle attestazioni di pagamento delle tasse dei marchi.

Il brevetto nazionale è un titolo con il quale viene conferito al titolare stesso un monopolio temporaneo di sfruttamento sull´oggetto del brevetto, ossia diritto esclusivo di realizzarlo e di farne oggetto di commercio, nonché di vietarne a terzi la produzione, l´importazione, la vendita o la messa in commercio.

Possono essere depositati tre tipi di brevetto nazionale:

  • di invenzione industriale: con il quale si intende tutelare qualcosa che è nuovo nel campo della tecnica;
  • per modello di utilità: con il quale si intendono tutelare le modifiche o le migliorie apportate a quanto già in precedenza brevettato:
  • per disegni o modelli: con i quali si intende tutelare la forma estetica di uno o più oggetti. I disegni o modelli conferiscono ai prodotti industriali uno speciale ornamento, grazie ad una particolare forma, o combinazione di linee, colori o altri elementi.

Il marchio d´impresa, invece, è un diritto esclusivo di utilizzare una certa parola, un disegno o un altro segno per contraddistinguere prodotti e/o servizi.

Contatti
Ultima modifica
Gio 18 Gen, 2024